Conto Arancio 2014 senza tassa di 34,20 euro

Con la nuova Legge di Stabilità in vigore per il 2014, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 27 dicembre 2013, sono state modificate alcune tipologie di tassazione per i risparmi dei cittadini. In particolare, la tassa di 34,20 euro prelevata da alcuni servizi bancari, come il "Conto Arancio", è stata abolita e sostituita da un altra di natura progressiva.

Per fare un esempio, sia nel 2012 che nel 2013, chi possedeva 1000 euro in uno di questi conti ha dovuto pagare l'imposta di bollo da 34,20 euro.

Dal 2014, invece, verrà applicata un'aliquota percentuale dello 0,20%. Quindi, sui 1000 euro si verserebbero solo 2 euro di tasse (32,20 in meno rispetto agli ultimi due anni).

Questo tipo di imposta vale, nel caso di Ing Direct, su Conto Arancio, Deposito Arancio, Trading e Investimenti Arancio.

La percentuale (0,20%) si applica sulla somma dei prodotti finanziari aventi uguale intestazione (stesso titolare).