Cultura, Istruzione

I segreti della Cintura di Orione. Le stelle di Mintaka

Cintura di OrioneLa NASA (Ente Nazionale per le Attività Spaziali e Aeronautiche), giusto ieri, ha pubblicato sul proprio portale web un articolo davvero interessante, che dimostra quante volte, tutto ciò che osserviamo nella spazio, in realtà non sia come sembri.

L'ente statunitense ha focalizzato l'attenzione su una particolare costellazione, che tutti noi possiamo individuare anche a occhio nudo: Cacciatore (Orione in latino).

Le stelle che la compongono, visibili senza alcuna strumentazione, sono circa 130; e la loro posizione, verso l'equatore, le rende osservabili da gran parte del nostro pianeta.

Missione Rosetta, sonda su cometa. Dov'è ora Philae?

Missione spaziale Rosetta, cometaAggiornamento del 30 settembre 2016
Leggi Rosetta, caduta su cometa. Missione spaziale europea (video)

Aggiornamento del 5 settembre 2016

Finalmente una gradita notizia giunge dalla sonda "madre": in data 2 settembre 2016, alla velocità di 14,97 chilometri al secondo, a oltre 680 milioni di km dalla Terra, Rosetta è riuscita ad inquadrare Philae, il lander atterrato sulla cometa, e a fargli anche una bella fotografia.

Il loro viaggio continua, e chissà che un giorno non si riesci a riattivare il piccolo robottino europeo in giro per il sistema solare.

Ecco la foto ufficiale:

Telescopio Hubble: scoperti due enormi buchi neri a 580 milioni di anni luce

TelescopioIl telescopio spaziale Hubble (il cui nome è stato scelto per rendere omaggio all'astronomo Edwin Hubble) non smette mai di sorprenderci.

Gira intorno alla Terra (a circa 560 km) dall'aprile 1990, e con le sue osservazioni, fatte al di fuori della nostra atmosfera (quindi in luogo ideale, senza troppi disturbi), è riuscito a farci scoprire tantissime meraviglie dell'Universo.

Una delle ultime riguarda i buchi neri (due in particolare), dalle dimensioni, come vedremo, inimmaginabili.

Ci troviamo (anzi, loro si trovano) nella galassia Markarian 231, individuata per la prima volta nel 1969. Il suo aspetto ha sempre suscitato curiosità, per via delle radiazioni ultraviolette.

La bufala di Marte visibile come la Luna

Terra dallo Spazio

L'informazione ai tempi de "L'internet".

Gira da diverso tempo, e soprattutto nel periodo estivo, un post, più che altro nei social network (uno in particolare, quello blu), dove si avverte che il pianeta Marte, il prossimo 27 agosto, sarà ben visibile dalla Terra, tanto da apparire grande come la Luna.... e che tale raro fenomeno si ripeterà solo nel 2287.

Lasciando stare che si tratti di una bufala antica, forse già in voga nel 2003, perché non ragionarci un attimo sopra, senza per questo dover avere una laurea in fisica o astronomia?

Superquark: Origine Universo e Terra, video puntate (streaming online)

Terra dallo SpazioSul sito internet ufficiale della RAI (Rai.tv) sono state caricate le due straordinarie puntate di Superquark, andate in onda per due giovedì di seguito, l'11 e il 18 giugno 2015.

La prima parte tratta la storia dell'Universo a partire dal Big Bang, per poi passare alla formazione della materia, delle galassie, delle stelle e dei pianeti, fino al nostro sistema solare e la formazione della Terra. Un percorso lungo più di 13 miliardi di anni.

La seconda, invece, si sofferma sulla Terra, dalla sua nascita alle continue trasformazioni geologiche (fuoco, terra), chimiche (acqua, gas), biologiche (le prime forme di vita, i batteri e l'evoluzione con gli organismi pluricellulari e la produzione massiccia di ossigeno liberato nell'atmosfera) e infine, con l'avvento dell'uomo, culturali. Una storia lunga oltre 4 miliardi di anni.

Come fare l'acqua distillata in casa

L'acqua distillata si trova in commercio ed è acquistabile anche al supermercato. Ma che differenza c'è tra questa e quella che sgorga dal rubinetto di casa? Come mai si deve comprare? Non va bene l'acqua normale? Tanti dubbi per una spiegazione veramente semplice. Ecco perché.

L'acqua distillata non è altro che acqua pura (H2O), che non presenta residui come gas, sali minerali e microorganismi. Essa nasce priva di tali impurità (pensiamo alla pioggia, anche se al giorno d'oggi, con l'inquinamento, servirebbero approfondimenti sulla sua composizione chimica), dopodiché, attraversando rocce, terreni, inizia ad arricchirsi di vari minerali. Per questo, più in alto (sulle vette dei monti) viene prelevata e più "pulita" sarà.